Detenuti podisti e giudici di gara: in scena a Torre Sinello 'Noi protagonisti 2011'

Pianificazione rieducativa e l'importanza dello sport

Pubblicato il: 26/06/2011, da redazione Histonium.Net


Detenuti del carcere di Torre Sinello podisti ed anche giudici di gara oggi pomeriggio a Vasto, nell'ambito dell'iniziativa 'Noi protagonisti 2011'. L'appuntamento, organizzato in sinergia tra direzione della casa circondariale e Centro Sportivo Italiano della Provincia di Chieti, con il patrocinio del Comune di Vasto, del Comitato provinciale del Coni e dell'arcidiocesi di Chieti-Vasto, si inseriva in un quadro di pianificazione rieducativa intesa a promuovere lo sviluppo della personalità del detenuto, in vista del suo reinserimento nella società, con accento particolare ed essenziale sulle attività sportive. Tra gli atleti in gara anche un bel gruppo di iscritti delle società locali Podistica Vasto e Pgs Atletica Vasto. Prima hanno corso alcuni bambini, poi la gara ufficiale, su un circuito sviluppatosi attorno all'istituto di pena, ai margini della riserva naturale di Punta Aderci, per una lunghezza di circa 13 chilometri. A vincere è stato Mauro Battista della Podistica Vasto. Tra i presenti il direttore del carcere Carlo Brunetti, il comandante della Polizia Penitenziaria Ettore Tomassi, il sindaco Luciano Lapenna, il presidente del Consiglio comunale Giuseppe Forte e il responsabile provinciale del Centro Sportivo Italiano Mimmo Puracchio Tra i promotori dell'appuntamento l'insegnante Miranda Sconosciuto ed il pugile Domenico Urbano. Alla fine coppe, medaglie e doni per tutti, in particolare per chi è impegnato, dopo gli errori commessi, a ricostruirsi un percorso dignitoso e di reinserimento nella società.