top of page

'Giochi senza frontiere', sport per tutti sabato a VastoL'appuntamento al Nuovo Polo San Gabriele

Pubblicato da redazione Histonium.net del 16/06/2022


Il 20 giugno si celebra la Giornata mondiale del Rifugiato, l'appuntamento annuale voluto dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite per sensibilizzare l’opinione pubblica sulla condizione di oltre 70 milioni di rifugiati e richiedenti asilo costretti a fuggire da guerre e persecuzioni. La ricorrenza, che darà vita a una serie di iniziative ed eventi su tutto il territorio nazionale dal forte valore culturale, inclusivo e socializzante, invita a non dimenticare mai che dietro ogni persona che fugge dal proprio Paese per trovare salvezza c’è il racconto di un viaggio e di una storia che merita di essere ascoltata.

In occasione di questa Giornata il Consorzio Matrix e la Cooperativa Sociale Pianeti Diversi, unitamente all’Assessorato allo Sport del Comune di Vasto, si attiveranno con una bellissima iniziativa, “GIOCHI SENZA FRONTIERE”, un progetto di integrazione e promozione del benessere sociale e individuale attraverso lo sport.

Il Consorzio Matrix e la Cooperativa Sociale Pianeti Diversi, hanno dato vita a buone pratiche di accoglienza e integrazione solidale, attraverso l'esperienza di laboratori artistici, culturali e ricreativi che hanno coinvolto ragazzi italiani e stranieri, in un percorso di conoscenza reciproca e di attivismo civico, confronto e partecipazione.

A conclusione di questo percorso, il 18 giugno dalle ore 15 verrà organizzato un evento sportivo finale rivolto alla cittadinanza.

Protagonisti dell’iniziativa, nella cornice degli spazi del Nuovo Polo San Gabriele, i ragazzi dei centri di accoglienza dei progetti SAI Vasto, SAI Carunchio, SAI Guardiagrele, SAI Carunchio ordinari, SAI/MSNA Rodi Garganico, SAI/MSNA Carunchio, SAI/MSNA Carpineto Sinello, SAI/MSNA Fresagrandinaria, SAI Monteroduni. Partners dell’iniziativa le associazioni sportive ASD Change, Podistica Vasto, ASD Bacigalupowomen, ASD Vasto Ring. L’evento vedrà la partecipazione dell’Anffas Vasto Onlus.

Mettendo in rete i diversi progetti di accoglienza e le associazioni del territorio si è pensato di coinvolgere i giovani, in un progetto sportivo, un percorso educativo civico quali elementi aggreganti di condivisione e scambio.

In particolare tutto il progetto sarà supportato dall'esperienza, dalle energie e dalle strutture messe a disposizione dal Nuovo Polo San Gabriele di Vasto.

Le esperienze elaborate sul territorio sui temi dello sport e dell’integrazione, con l’intento di dar luce a “comportamenti virtuosi” hanno fatto dello sport lo strumento per combattere ogni forma di discriminazione e razzismo.

Lo sport è infatti un potente motore di inclusione per tutti i giovani, indipendentemente dalla propria origine etnica, dalla propria nazionalità, dal proprio credo religioso – ha dichiarato l’assessore allo Sport Carlo Della Penna - Ha in sé la capacità di unire tutti coloro che vogliono praticarlo, favorendo la nascita di amicizie, legami, reti.Sul territorio del vastese in generale, diverse iniziative proposte hanno regalato nel tempo ai giovani partecipanti, momenti di vera condivisione e di buoni sentimenti”.

Il progetto vuole lanciare un messaggio di forte integrazione e inclusione. Giocare insieme sottolinea un messaggio di pace e solidarietà e soprattutto permette di arginare bullismo, pregiudizi e stereotipi. Giocare insieme nella stessa squadra significa costruire insieme una società inclusiva” – ha aggiunto Paola Mucciconi, presidente di Anffas Vasto.

Un altro piccolo grande passo verso l’integrazione, che passando attraverso occasioni di festa, racconta la voglia dei ragazzi immigrati di essere attivi e propositivi nella vita sociale della zona in cui vivono a dimostrazione ancora una volta che un nuovo modello di accoglienza è possibile.

コメント


bottom of page